Risarcimento Diretto

Ti stiamo vicino in caso di danni al tuo veicolo, alle cose o alle persone trasportate!

Il risarcimento diretto è una particolare procedura che consente di ottenere il risarcimento dei danni direttamente dalla propria Compagnia di Assicurazione.

Scopri tutte le informazioni relative al risarcimento diretto

  • Cos'è il risarcimento diretto?

    Il risarcimento diretto è una particolare procedura prevista dall'articolo 149 del D.lgs. 209/2005 "Codice delle Assicurazioni private" che consente all'assicurato che si ritiene non responsabile, in tutto o in parte, del sinistro di ottenere il risarcimento dei danni direttamente dalla propria Compagnia di Assicurazione. 

    La procedura si applica a seguito di collisione, avvenuta nel territorio della Repubblica Italiana, Repubblica di San Marino o Città del Vaticano, tra due veicoli a motore identificati e immatricolati in Italia, Repubblica di San Marino o Città del Vaticano, ed assicurati per la responsabilità civile obbligatoria da una compagnia che aderisce alla Convenzione tra Assicuratori per il Risarcimento Diretto (CARD), dalla quale siano derivati danni ai veicoli o lesioni di  entità inferiore al 9% di danno biologico ai loro conducenti, senza coinvolgimento di terzi responsabili.

  • Procedura di risarcimento in caso di feriti nell'incidente

    La procedura di risarcimento diretto è applicabile, non solo per i danni al veicolo, ma anche per i danni alla persona del conducente, purchè non superiori al 9% di danno biologico.
    La procedura è inoltre applicabile anche se nel sinistro abbiano riportato lesioni i terzi trasportati. Questi ultimi dovranno essere risarciti dall'assicuratore del veicolo sul quale erano a bordo entro il massimale minimo di legge (articolo 141 Codice delle Assicurazioni).

  • Cosa viene risarcito con il risarcimento diretto

    La procedura di risarcimento diretto riguarda i danni al veicolo, i danni alle cose trasportate di proprietà dell’assicurato o del conducente, i danni alla persona di lieve entità subiti dal conducente del veicolo (non superiori al 9% di danno biologico).

  • Tempi di gestione del risarcimento diretto

    La Compagnia deve comunicare al proprio assicurato l'ammontare dell'offerta o i motivi per i quali non intende fare l'offerta, entro i seguenti termini che decorrono dal ricevimento della richiesta di risarcimento danni, completa di tutti gli elementi previsti dalla legge:

    • 30 giorni in caso di soli danni a cose o al veicolo e in presenza di constatazione amichevole debitamente compilata e firmata da entrambi i conducenti coinvolti nell'incidente;
    • 60 giorni in caso di soli danni a cose o al veicolo ed in assenza di constatazione amichevole compilata e firmata da entrambi i conducenti coinvolti nell'incidente;
    • 90 giorni in presenza di lesioni fisiche.

  • Allianz Direct aderisce alla Convenzione tra assicuratori per il risarcimento diretto (CARD)?

    Sì, Allianz Direct aderisce alla Convenzione tra assicuratori per il risarcimento diretto (CARD).
    Per agevolarti, è stata istituita per Legge tale Convenzione, una particolare procedura che consente, in alcuni casi, per esempio per i sinistri che coinvolgano solo due veicoli e con eventuali lesioni di lieve entità, di ottenere il risarcimento dei danni che hai subito. L’adesione alla convenzione direttamente dalla tua compagnia assicurativa non è però obbligatoria per le compagnie con sede estera, quindi alcune Compagnie non la applicano.